Archivi autore: AlessandroTornese

generazione80

Bit generation: la mia generazione #generazione80

Da tempo pensavo di raccogliere le storie della mia generazione, la Generazione80. Nati troppo tardi per far parte della Generazione X troppo presto per far parte della Generazione Y. Siamo quelli nati negli anni ’80 e cresciuti negli anni ’90, sospesi negli anni zero e alla costante ricerca di un posto in questi infidi anni dieci.
Non sapevo proprio come iniziare, ed allora mi è caduto tra le mani questo bellissimo sfogo di Alessandro Tornese, amico e compagno in tante storie, che in qualche modo racconta in un vortice generazionale frenetico dove si posiziona la Generazione80, o meglio ancora, la Generazione B, dove B sta per bit.

BIT GENERATION
di Alessandro Tornese – Classe di ferro 1984 

Entravo in metro l’altra mattina, con le cuffie alle orecchie e la testa non so dove.
Modeselektor in riproduzione nell’ipod. Cassa- cassa- tum- tum- ciak.
Sguardo a destra, sguardo a sinistra. Cassa -tum-tum.

Mi siedo, sistemo i pantaloni, controllo l’orologio sullo schermo rotto del mio telefonino, ormai superato dai tempi. Intanto al di sopra dei pali centrali, quelli a cui ci si tiene quando il vagone è in corsa, televisori led dieci pollici passano pubblicità del comune di Roma.
Mi giro sulla sinistra e vedo una ragazza che sfoglia un ebook su Kindle, muovendo solo la punta di un dito, una lettura cuticolare. Di fronte a me c’è una giovane madre, che in grembo tiene seduto un bambino che avrà si e no due anni. Con dita corte e cicciotte, lo vedo schiacciare i propri polpastrelli contro uno schermo traslucido e molto hi-tech, l’ipad.
Esperto, come se lo facesse da anni.

Posso parlare della mia generazione? Per saperne di più