27 Flares Twitter 8 Facebook 15 Google+ 2 LinkedIn 0 Pin It Share 2 Email -- 27 Flares ×

A distanza di due settimane siamo ancora qua a dirci che non siamo choosy e che la Fornero si sbaglia.

C’è un tumblr che raccoglie tutti i messaggi di protesta che a leggerli viene veramente da piangere con amare lacrime, altro che la Fornero.

La nostra generazione, la generazione’80, fa la cameriera, la dog-sitter, la baby-sitter, l’house-sitter, la  lavapiatti, l’operatrice call-center inbound e outbound, la porgi volantini, la dialogatrice per associazioni no-profit, la stagista, la tirocinante, la praticante, l’apprendista, l’aiutante, la badante, la dipendente delle cooperative sociali che aspettano i soldi pubblici che poi quando arrivano non bastano, l’aspirante giornalista in giornali che sembrano il volantino dell’eurospin, la ricercatrice a progetto che poi quando ci sono i soldi la pagano (quasi mai!), e altre mille cose perchè la nostra generazione a volte ha il secondo lavoro..
La nostra generazione è talmente poco choosy che svende la propria professionalità per un rimborso spese o per 0€ se “magari porta a qualcosa di buono e almeno integra il curriculum”.

E’ ampiamente dimostrato quindi,  che la nostra generazione, la generazione’80, certamente non è choosy, un pò puttana forse, ma non è choosy. Ed è questo il suo errore. 

E se da domani la nostra generazione diventasse choosy per davvero?

Personalmente sono diventato così choosy che il mio gatto choosy mi schifa, ed i risultati li ho avuti.