feezy-1

Spotify ha ucciso le possibilità dell’italiano Feezy?

4 Flares Twitter 0 Facebook 1 Google+ 2 LinkedIn 1 Pin It Share 0 Email -- 4 Flares ×

Spotify, il sito per ascoltare la musica in streaming e gratis, arriva finalmente anche in Italia.
Non vi rispiego cos’è Spotify e come funziona perché probabilmente già lo sapete, altrimenti potete leggere il Post, Wired e questi ottimi suggerimenti dell’Huffingtonpost.

Personalmente lo avevo già usato in Spagna quattro anni fa, durante l’Erasmus, ed è stato un piacere ritrovare intatte le mie playlist, ma in questo post volevo parlarvi di Feezy, un servizio italiano molto simile a Spotify, venuto alla luce meno di un anno fa e sviluppato da One Italia, multinazionale che opera nel mercato del Web e del Mobile, e Televideocom, Internet Company specializzata nei settori Ict e Networking.

Applicazione Feezy

Già dal debutto, maggio 2012, Feezy può contare su undici milioni di brani e un accordo con le principali major discografiche Emi, Sony, Universal e Warner. Nonostante ciò il servizio non è mai decollato, eppure i servizi offerti ed anche i costi sono del tutto simili a Spotify, ad esempio con 4,99€ è possibile accedere a tutta la musica ed inoltre, grazie alla collaborazione con Angolo Testi vi è la possibilità di avere direttamente l’accesso al testo delle canzoni.

Di Feezy penso ne abbiano sentito parlare in pochi, anche perché a mio avviso la comunicazione intorno al progetto è stata molto poco organizzata. C’è stato un coinvolgimento blando dei media, e sul web, per fare un esempio, le pubblicazioni del blog ufficiale si sono fermate un mese dopo il lancio, mentre l’ultimo post sulla pagina facebook è stato a Settembre.
Si tratta chiaramente di un progetto abbandonato, ed è un peccato, perché ci sarebbe stato tutto il tempo di rendere inutile l’arrivo di Spotify.

Probabilmente presentarsi sul web con alle spalle delle major old style non ha aiutato, avrebbe avuto un impatto maggiore fosse stato pensato in maniera meno main streaming.
Forse esagero, ma credo che Feezy sia una nostra piccola sconfitta culturale, voi cosa ne pensate?

2 commenti su “Spotify ha ucciso le possibilità dell’italiano Feezy?

  1. Ciao Mark, mi chiamo Rosbeh e sono l’ideatore e product developer per OneItalia di Feezy.

    Ho letto oggi, e per caso, questo tuo articolo sul nostro prodotto. Parte di quello che dici tu è vero, ma purtroppo molti software e prodotti digitali non nascono da piccoli team dedicati, magari in cantina, (come proposi all’epoca all’azienda) ma dalla partecipazioni di reparti altamente specializzati di interi reparti e divisioni di grandi aziende dell’IT.

    Questo, cioè la forza di una grande azienda alle spalle, che doveva essere la fortuna del mio prodotto, è stato, invece, la sua sfortuna.
    É un po come quella storia che microsoft progettò e cominciò a sviluppare il computer tablet almeno 5 anni prima di Apple e dell’iPad, ma il progetto morì nei corridoi dell’azienda stessa per via di dinamiche interne.

    Per come l’ho vissuta io, Feezy, idea che progettai nel 2009, è già un successo che sia arrivato a vedere la luce. Comunque, se vuoi, approfondiamo l’argomento.

Rispondi