6 Flares Twitter 0 Facebook 4 Google+ 1 LinkedIn 1 Pin It Share 0 Email -- 6 Flares ×

Twitter ha comunicato che da oggi 20 aprile 2015 cambia la modalità con la quale funzionano i messaggi diretti, infatti sarà più semplice scambiarsi messaggi privati anche con chi non è tra i nostri follower.

Naturalmente in Twitter non sono degli spericolati, e quindi questa opzione di default rimane disabilitata ma è possibile attivarla in questo modo

Questa novità avrà diverse implicazioni, la prima (nelle intenzioni di Twitter) è quella di facilitare  le relazioni tra utenti, probabilmente un tentativo per trattenerli un po’di più sulle pagine del social network; la seconda, e a mio avviso la più fastidiosa, è che aumenteranno, per chi ne abilita la ricezione, le occasioni di spam. Ormai la gente, e le aziende, non hanno più dignità: ci sommergeranno di messaggini.

+++ SPAM IS COMING +++ le mie coronarie potrebbero risentirne

Messaggi diretti e SocialCRM

C’è però una terza implicazione, e riguarda uno degli elementi che più di tutti caratterizza Twitter: il SocialCRM.

Twitter per le qualità di immediatezza e semplicità che lo caratterizzano si presta molto bene al servizio di assistenza clienti: gli utenti adorano la facilità nel connettersi con le aziende, nel bene o nel male, e le aziende adorano la sintesi a cui sono costretti i clienti.  Ma, come probabilmente anche tu avrai avuto occasione di notare, molte discussioni non possono esaurirsi nel flusso pubblico di Twitter, sia perché più complesse dei 140 caratteri messi a disposizione, sia per la natura privata che alcune discussioni presentano, di conseguenza la discussione spesso si sposta nei messaggi diretti. 

A questo punto però interviene un elemento di complessità che rallenta il processo di SocialCRM e gestione cliente: non tutti gli utenti sanno come poter spostare la discussione in privato, per alcuni PVT, DM, MP, MD sono sigle senza senso, o semplicemente non tutti voglio dover seguire l’account dell’azienda che tanto li sta facendo incazzare

Questa iniziativa di Twitter in qualche modo limita questo piccolo intoppo che spesso si crea, e che rallenta i diversi Social Customer Care Center, ma se non ben gestita potrebbe causare un aumento consistente di traffico sulle proprie piattaforme di Social Network Management e Social Customer Care.

Consiglio di respirare a fondo e pensarci bene prima si attivare l’opzione per i messaggi diretti. Ma se tu decidi di attivarla mi piacerebbe sapere nei commenti il motivo che ti ha spinto a farlo.